LECCE – “Il coraggio di volare con le proprie ali” è l’iniziativa dello Spi Cgil Lecce e del Coordinamento Donne per celebrare la Giornata Internazionale della Donna. L’appuntamento è in programma lunedì 18 marzo alle ore 18 nel Salone della Parrocchia di San Pio a Lecce.

Interverranno: la segretaria Generale della Cgil Lecce, Valentina Fragassi; la Segretaria provinciale dello Spi Cgil Lecce, Fernanda Cosi; la Coordinatrice Donne Spi Cgil Lecce, Caterina Panareo; la sociologa della Famiglia e presidente del Centro Studi Osservatorio Donna – Univ. del Salento, Maria Mancarella; la segretaria dello Spi Cgil Nazionale, Mina CilloniMariarosaria Ponzetta dei Cantieri Teatrali Koreja leggerà alcuni brani tratti dal libro di Kent Haruf, “Le Nostre Anime Di Notte”.

La segretaria dello Spi, Fernanda Cosi, spiega il significato dell’iniziativa: “Partiamo da un libro per spaziare nell’universo mondo femminile e maschile, che si ritrova ad affrontare un’età spesso vissuta in solitudine, solitudini affettive ma non solo, perché nell’impegno della cura abbiamo abbandonato i luoghi collettivi della partecipazione”, dice Fernanda Cosi. “E allora occorre ritrovare il coraggio di volare con le proprie ali dopo aver insegnato a camminare e a volare a moltitudini di figli e nipoti. Vi aspettiamo”.

Per Caterina Panareo, coordinatrice Donne Spi Lecce, il tema delle relazioni d’amore nella terza età riguarda “una nuova libertà delle donne, al di là di pregiudizi e tabù che abbiamo già infranto nella nostra giovinezza. Amare aiuta a sconfiggere la solitudine e a vivere bene, perché la vita non finisce quando si hanno le rughe e i capelli bianchi. Vogliamo lanciare questo messaggio a chi scopre di nuovo l’amore, ma anche a chi ha una relazione ‘d’annata’ perché la viva nella sua pienezza che produce felicità”.