BARI – La Puglia sta cogliendo le occasioni che l’Europa mette a disposizione, secondo Michele Emiliano. “Abbiamo avuto i complimenti del ministro e del suo staff, stiamo spendendo ben oltre il target che ci era stato indicato. La collaborazione stretta tra Ministero del Sud e Regione Puglia è molto preziosa per noi”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al termine della riunione, oggi in Presidenza a Bari, con il Ministro per il Sud Barbara Lezzi, i rappresentanti dell’Agenzia di Coesione nazionale e del Dipartimento e l’Autorità di gestione del POR in Puglia 2014/2020. Dall’incontro è emerso che l’avanzamento della spesa per i fondi europei e, specificatamente, lo stato di attuazione del Patto per la Puglia è in piena e positiva esecuzione.

Per quanto riguarda il POR, l’obiettivo per il 2018 è stato raggiunto con il 118% in più rispetto al target. Per quanto riguarda invece il Patto per la Puglia (patto che prevede lo stanziamento di risorse complessive pari a 5,7 miliardi di euro, di cui 2,071 miliardi di euro le risorse aggiuntive a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020) a fronte del 3% della spesa in programmazione (interventi per la sicurezza ferroviaria e interventi per la riqualificazione delle aree di insediamento produttivo), il 63% del totale risulta in corso, e la parte restante del 34% in fase di progettazione tecnica.

“La spesa – ha detto Emiliano rispondendo alle domande dei giornalisti – è ripartita su molti Comuni, che hanno una struttura che noi dobbiamo sostenere in vario modo per consentire a ciascuno di fare la spesa.  C’è una visione politica della spesa, nel senso che noi non ci limitiamo a fare solo conti, ma ragioniamo sulle necessità della Puglia. La mediazione del ministro per il Sud nel Consiglio dei Ministri sulle questioni che riguardano la Puglia è molto importante. Nell’ottica istituzionale, questo mi fa essere orgoglioso della componente pugliese. Stiamo lavorando bene”.

L’OPPOSIZIONE SGONFIA GLI ENTUSIASMI 

FONDI UE E PATTO PER LA PUGLIA, FITTO: “EMILIANO-LEZZI DANNO I NUMERI… MA LA REALTA” E’ UN’ALTRA, SPESA EFFETTIVA 11%”

Dichiarazione del vicepresidente del gruppo europeo ECR- Fratelli d’Italia, on. Raffaele Fitto:

“Il presidente Emiliano dice: stiamo spendendo… Gli fa eco la ministra Lezzi soddisfatta.
“E’ chiaro che non stanno parlando dei Fondi Europei per i quali  non c’è niente  di cui gioire. Ad oggi secondo i dati pubblici, monitoraggio al 31 ottobre 2018 della Ragioneria generale dello Stato,  la Puglia a fronte di 7.2 miliardi ha impegno risorse per 1.6 miliardi e speso effettivamente 800 milioni di euro. Siamo ad una spesa effettiva di circa l’11%. Il target superato del 118%  è una illusione e quindi si parli con numeri concreti e reali e non in  percentuali. E i numeri veri sono che dopo 5 anni la spesa è ferma all’11%.

E siccome i numeri non sono un’opinione basta dare uno sguardo a questo link: http://www.camera.it/temiap/documentazione/temi/pdf/1106241.pdf?_1550813998563)

Sul Patto Puglia  e sull’FSC il dettaglio del comunicato mandato dal presidente Emiliano parla la solo. Lo avevamo detto si tratta di un pacco e non di un patto. Su 2.7 miliardi di euro la Regione dice che il 72% è in programmazione, segnalandoli con un asterisco (*). Su quelli in corso di progettazione due asterischi (**), in realtà si tratta progetti per i quali esiste uno studio di fattibilità mentre non è ancora disponibile la progettazione preliminare: in pratica niente. Questo significa che la Regione Puglia non ha un progetto che può andare a gara.
Questi i fatti! Sarebbe il caso di utilizzare il tempo a migliorare i risultati di spesa reali e non in inutili passerelle dal sapore chiaramente elettorale.