SCORRANO (Lecce) –Le luci e i colori della festa per regalare un sorriso ai bambini ricoverati. Il tocco magico delle “luminarie” di Scorrano, patria salentina (e non solo) delle illuminazioni artistiche, darà una luce nuova anche al reparto di Pediatria dell’Ospedale “Veris Delli Ponti”.

L’iniziativa sarà presentata il prossimo venerdì 26 aprile 2019. Alle ore 9,30 è in programma una conferenza, in cui è prevista la partecipazione del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e del Commissario Straordinario ASL Lecce, Rodolfo Rollo, oltre ad interventi di esperti per illustrare i contenuti del progetto realizzato grazie al Direttore dell’Unità di Pediatria e Neonatologia dr. Carmelo Perrone, che ha fatto dell’umanizzazione delle cure pediatriche e della cultura del sorriso nel reparto l’obiettivo primario di tutta l’attività assistenziale, e all’Associazione di volontariato “Portatori sani di sorrisi ets” guidata dal presidente Pierangelo Muci. A seguire, intorno alle ore 11,30 circa, è prevista la visita al reparto pediatrico e l’accensione delle luminarie.

«Il progetto “Pediatrie in festa” – riferisce il presidente Muci – è nato già nel 2014 presso la pediatria del nosocomio “Santa Caterina Novella” di Galatina e ora ci vede in azione presso la pediatria dell’ospedale “Veris Delli Ponti” di Scorrano diretta magistralmente dal dr. Carmelo Perrone. Il progetto prevede l’umanizzazione dei reparti ospedalieri creando e attrezzando questi ambienti con decori adatti ai piccoli ospiti. L’obiettivo, insieme ad altri progetti paralleli è quello di sdrammatizzare l’ospedalizzazione e la vita in reparto dei bambini. Un ambiente adeguato e il supporto importante dei nostri volontari clowns permettono ai nostri piccoli eroi di affrontare meglio la patologia e ai genitori di avere un punto di riferimento per il percorso ospedaliero». «Perché “Pediatrie in festa”? Per la prima volta – spiega ancora Muci – vengono inserite nei reparti le “luminarie” tipiche delle feste patronali salentine. Sono l’emblema della festa e danno colore e calore agli ambienti richiamando momenti di spensieratezza».

«Nella Pediatria di Scorrano – spiega il direttore, dr. Carmelo Perrone – stiamo svolgendo un lavoro importante per rendere il Polo Pediatrico Salentino all’avanguardia in Puglia e a livello nazionale. In qualità di Presidente della Sipo – Puglia ho coinvolto tutte le Pediatrie regionali nel seguire la strada tracciata dal mio reparto».

«Con questo nuovo progetto – commenta il Commissario Straordinario Rodolfo Rollo – siamo perfettamente sintonizzati con il tema dell’umanizzazione delle cure, così come delineato nel Patto per la Salute tra Stato e Regioni. Nei nostri ospedali stiamo lavorando affinché la centralità della persona sia il concreto punto di riferimento per attuare interventi di umanizzazione in ambito sanitario, coinvolgendo quindi aspetti strutturali, organizzativi e relazionali dell’assistenza. L’obiettivo non è soltanto cambiare l’aspetto dei reparti ospedalieri, ma anche mutarne la prospettiva, a partire proprio dai bisogni e dalle necessità dei pazienti, in particolare quelli più fragili come i bambini».

Il programma della giornata

26 aprile 2019 – sala conferenze “Ospedale Veris Delli Ponti” di Scorrano

– Ore 9:30 Saluti istituzionali

Interverranno:

Presidente della Regione Puglia, dottor Michele Emiliano

Commissario Straordinario ASL Lecce, dr. Rodolfo Rollo

Sindaco di Scorrano, dottor Guido Nicola Stefanelli

Direttore medico del P.O. di Scorrano, dr. Osvaldo Maiorano

Direttore Responsabile dell’Unità Operativa “Pediatria”, dr Carmelo Perrone

Dottor Luigi Palma, già presidente nazionale Ordine degli Psicologi, dirigente presso U.O. Psicologia Ospedaliera dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce

– Umanizzazione della cura e funzione psicologica

Professore Ezio Del Gottardo, Università Internazionale degli Studi di Roma

– Lo spazio come “bolla immaginativa” del bambino/a

Professore Alessandro Gennaro, Università di Roma “La Sapienza”

– La relazione d’aiuto e la funzione del contesto

– Ore 11:30 Visita al Reparto pediatrico e accensione luminarie.