STERNATIA (Lecce) – Da Bari a Sternatia per sfuggire alla cattura dopo la condanna per rapina.

Si è conclusa in Salento la fuga di Isaura Duroaia, 29enne di origini rumene residente presso il campo nomadi di Bari, tratta in arresto nelle scorse ore dai carabinieri della stazione di Soleto.

La donna è stata fermata per strada dai militari e, nel corso delle procedure di identificazione, è emerso che fosse destinataria di un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali presso il Tribunale di Foggia.

La straniera è stata condannata per una rapina commessa nel capoluogo Dauno ad una pena di tre anni di reclusione a cui si aggiunge una multa di mille euro e l’interdizione dai pubblici uffici per una durata di cinque anni.

I carabinieri della stazione di Soleto l’hanno ammanettata e, al termine delle formalità di rito, hanno condotto la 29enne presso il carcere di Lecce.