TRICASE (Lecce) – Partirà alle 18,30 presso l’Hotel Callistos di Tricase la presentazione del libro autobiografico di Maria De Giovanni intitolato “Sulle orme della sclerosi multipla – La rinascita” (Graus Edizioni). L’evento organizzato dall’International Inner Wheel Club di Tricase – Santa Maria di Leuca è patrocinato dalla Regione Puglia, Provincia di Lecce e dal Comune di Tricase. A dare l’inizio ai lavori ci saranno i saluti della presidente Tina De Francesco mentre durante la serata a dialogare con Maria ci sarà Paolo Pagliaro Direttore televisivo di Telerama e presidente dell’Associazione “Cuore amico onlus”.

“La sclerosi multipla non è facile da comprendere, i suoi meccanismi sono davvero tanti e cambiano di giorno in giorno, è una malattia che ci mette di fronte a un bivio, ci si può incattivire contro tutti e tutto, oppure si possono cogliere le opportunità. – afferma Maria De Giovanni – Vivere è un grande dono, di sclerosi non si muore, si vive con dei limiti, ma si vive, ed è questo ciò che conta, darsi delle possibilità riuscire a carpire dalla sofferenza anche le opportunità credo che siano la garanzia di un futuro migliore.

“Maria De Giovanni è presidente dell’Associazione Sunrise Onlus, con la quale ha promosso il progetto “Il mare di tutti” rivolto alle persone con sclerosi multipla che potranno fare la fisioterapia a mare. Il ricavato dalla vendita del libro verrà devoluto all’Associazione Sunrise Onlus. Maria De Giovanni, corrispondente presso Quotidiano di Puglia, moglie, mamma di tre figlie e redattrice televisiva di Telerama, modera eventi scientifici.

Per il suo libro e il suo operato nel sociale ha ricevuto più di trentacinque riconoscimenti e un Encomio del Presidente della Repubblica Mattarella che scrive:

Sono venuto a conoscenza dell’operato della signora De Giovanni che, con energia e impiego, si dedica alla divulgazione della propria esperienza esistenziale. Il contributo appassionato della signora è prezioso perché richiama noi tutti alla riflessione e all’attenzione solidale verso il prossimo”.