LECCE – Chiara Spagnolo, vicesindaco di Gagliano del Capo con delega all’Agricoltura e coordinatrice cittadina e membro del Dipartimento Agricoltura del Movimento Regione Salento e il Presidente Paolo Pagliaro rivolgono un appello alla Regione Puglia per sostenere le aziende agricole biologiche salentine.

“Interveniamo in merito all’elenco di domande di sostegno ammesse agli aiuti nell’ambito del Bando P.S.R. 2014-2020 – Misura 11 -“AGRICOLTURA BIOLOGICA” e chiediamo all’Assessore Regionale all’Agricoltura Di Gioia di rendere fruibili le risorse già stanziate sulle misure di sostegno dell’agricoltura biologica, sugli agriturismi e le altre attività salentine che sono rimaste fuori da tali aiuti perché più piccole rispetto ad altre aziende; chiediamo dunque che siano aiutate le imprese agricole salentine, in particolar modo in provincia di Lecce, che si occupano di biologico, e sono in sofferenza a causa della xylella e sentono forte gli effetti di una crisi che le ha fortemente danneggiate.
A tal modo c’è da rilevare che tali domande di aiuto erano rivolte ad usufruire del beneficio previsto per la misura “Agricoltura biologica” e quindi ci sono aziende che possono rientrare in questo particolare momento.
È un vero peccato che queste aziende che hanno partecipato regolarmente al bando e sono ammissibili al finanziamento restino fuori da tali aiuti per una questione di standard, poiché tali sussidi in questo momento sono di vitale importanza e siccome ci sono risorse ingenti stanziate dall’Unione Europea ancora inutilizzate e ci riferiamo alle misure 4.1 (Azienda già iscritte), 6.1 (Giovani Agricoltori) , 6.4 (Aziende Agrituristiche) e se non vengono utilizzate entro la fine del corrente anno saranno perdute, facciamo un accorato appello all’Assessore Di Gioia, in modo che si impegni per utilizzare queste risorse e per dare ossigeno alle aziende che ne hanno bisogno”.