MARTANO (Lecce) – 1500 atleti provenienti da 10 nazioni pronti a sfidarsi su 6 campi di gara. Dal 5 al 7 luglio Martano ospiterà la quinta edizione del Torneo internazionale di Taekwondo “Grecia Salentina”.

Organizzata dal Team Chiriatti di Martano, con il patrocinio e il sostegno di Comune di Martano, Unione dei Comuni Grecìa Salentina e il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Consolato di Grecia, Coni e Fondazione “Notte della Taranta”, l’importante competizione internazionale è stata presentata questa mattina a Palazzo Adorno, a Lecce.

Ad illustrare tutti i dettagli della tre giorni sono intervenuti: il consigliere provinciale e sindaco di Martano Fabio Tarantino, il presidente Unione dei Comuni Grecia Salentina Roberto Casaluci, il vice presidente del comitato regionale Fita Mino Prete, il rappresentante atleti Fita Mario Giannone, il delegato provinciale di Lecce Fita Gaetano Rizzelli ed il responsabile organizzativo del 5° Torneo internazionale “Grecia Salentina” Andrea Chiriatti, che ha snocciolato i numeri ufficiali di questa quinta edizione che si colloca tra le prime del genere in Italia ed in Europa.

In particolare, quest’anno sono pervenute 2800 richieste di partecipazione da 16 Nazioni. Gli atleti autorizzati a partecipare, come detto, sono 1500 e arriveranno da tutte le regioni d’Italia e da Canada, Perù, Albania, Montenegro, Grecia, Moldavia, Germania, Lussemburgo e Svizzera.

Sui 6 campi di gara che saranno allestiti in Largo 1 Maggio sono previsti dai 3000 ai 4000 incontri in 3 giorni, con la presenza di 50 ufficiali di gara provenienti da varie regioni d’Italia. Attesi oltre 7000 visitatori in media a target.

Tre i temi scelti dagli organizzatori per sensibilizzare ed educare allo sport, alla vita e al sociale. Il primo ruota intorno alla città che ospita il Torneo internazionale, Martano e la sua comunità, che saranno omaggiate con un trofeo realizzato artigianalmente da Andrea Chiriatti con materiale di recupero, che racchiude i simboli del taekwondo, dell’ulivo e dell’olio.

Il secondo si riferisce al legame tra disabilità e sport e sarà rappresentato dall’omaggio al campione italiano paraolimpico “Giuseppe Carosaniti” del Team Guerra del maestro Tonino Guerra.

Il terzo tema è quello del futuro del movimento sportivo, simbolicamente rappresentato da un salentino di appena 6 mesi, Stefano, che è il più piccolo tesserato d’Italia alla Federazione nazionale di taekwondo.

Il 5° Torneo internazionale di Taekwondo si aprirà venerdì 5 luglio con una cerimonia ufficiale e a seguire le gare degli Esordienti A e B; sabato 6 luglio sarà la volta dei Cadetti A e B e, infine, domenica 7 luglio, Junior e Senior.