LECCE – Ancora una volta il professore Fabio Pollice è il più votato grazie alle preferenze dei professori, ma non basta: si va al ballottaggio del 15 luglio. Il professore Michele Campiti si conferma il più votato tra gli studenti e resta in partita: potrà capovolgere la situazione solo con nuove alleanze. Il terzo turno di voto per le elezioni del Rettore per il sessennio 2019/2025 si è svolto con una buona affluenza: ha votato il 73,37% degli aventi diritto, e in particolare: 134 (su 210) studenti (63,81%), 395 (su 546) componenti del personale tecnico-amministrativo e dei collaboratori ed esperti linguistici (72,34%) e 471 (su 607) docenti e ricercatori (77,59%), per un totale di voti espressi di 1.001.

All’esito dello scrutinio, i voti espressi (tenendo conto del voto pesato, sulla base di quanto stabilito dallo Statuto) sono stati i seguenti: professor Luigi De Bellis: 5,112; professor Giuseppe Grassi: 7,336;professor Michele Campiti: 300,329; professor Fabio Pollice: 354,579. 

Le schede bianche sono state 16, le schede nulle 4.

Neppure nel terzo turno è stata raggiunta la maggioranza richiesta, si procederà quindi al ballottaggio tra i due candidati che, in quest’ultima votazione, hanno ottenuto il maggior numero di voti, e cioè i professori Michele Campiti e Fabio Pollice. Il ballottaggio è fissato per lunedì 15 luglio: le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 10 alle ore 17 presso il Centro congressi del complesso Ecotekne.