LECCE – Il Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara con il Direttore Generale Donato De Benedetto e il Prorettore Vicario Domenico Fazio esprimono: “I migliori auguri di buon lavoro al Prof. FabioPollice, nuovo Rettore dell’Università del Salento per il sessennio 2019-2025. Dopo una campagna elettorale intensa e molto partecipata, la comunità accademica Lo ha scelto per questo incarico che Lo vedrà protagonista di un percorso impegnativo, senz’altro foriero di grandi risultati per Lui, per UniSalento e per il nostro territorio”.

Il commento del Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara: “Hanno vinto l’inclusività e il senso di appartenenza alla comunità, valori portati avanti con convinzione durante tutta la campagna elettorale e che rappresentano l’unica carta vincente in un momento in cui prevalgono, a vari livelli, visioni divisive e decisamente improduttive”.

“Al nuovo Magnifico Rettore dell’Università del Salento formulo i migliori auguri per la sua elezione. Sono certo che il suo impegno valorizzerà le missioni che l’Università è chiamata a svolgere: didattico-formativa, scientifica e di supporto, in termini di conoscenza, alle realtà pubbliche e private del territorio. Con riferimento a quest’ultima, per quanto nelle mie possibilità e prerogative, mi rendo sin d’ora disponibile alla massima collaborazione. La figura di Pollice, insieme a quella del nuovo Magnifico Rettore di Foggia, Pierpaolo Limone, sono certo contribuiranno all’arricchimento culturale della Puglia e dei nostri giovani studenti.
Ad entrambi le mie congratulazioni e gli auguri di buon lavoro.”Così Erio Congedo, consigliere regionale.

Congratulazioni al nuovo rettore dell’Università del Salento, professor Fabio Pollice. Dichiara il Senatore della Lega, Roberto Marti. L’Università e la ricerca, con l’aiuto della buona politica e una guida lungimirante, possono essere volano di sviluppo per Lecce. Cerchiamo di lavorare insieme per la cultura e per la crescita del nostro territorio #unisalento

 Cgil Lecce ed Flc Cgil Lecce, nel formulare al prof. Fabio Pollice gli auguri per l’elezione a Rettore dell’Università del Salento, esprimono l’auspicio che si possano risollevare le sorti dell’Ateneo salentino. Abbandonata la fase elettorale, occorrerà sin d’ora iniziare un nuovo percorso teso a ricostruire il senso comune dell’istituzione all’interno della comunità accademica e sul territorio. Una strada, questa, percorribile solo con una visione politica, da attuare nel lungo e medio termine, scevra da ogni condizionamento di parte, capace di portare l’Ateneo al passo con i tempi. Auspichiamo che il prof. Fabio Pollice possa avere la lungimiranza di superare le barriere interne all’Ateneo e di rappresentare l’intera comunità accademica, nell’interesse esclusivo dell’istituzione.Nel rispetto di tutti i lavoratori che rappresentano, Cgil Lecce ed Flc-Cgil Lecce, a differenza di altre organizzazioni e per non esporsi ad alcuna strumentalizzazione (come purtroppo accaduto in passato), hanno ritenuto opportuno non esprimere preferenze per alcun candidato. Il nuovo rettore – nel percorso di cambiamento che vorrà attuare, fermi restando gli impegni presi davanti al corpo elettorale – troverà in Cgil ed Flc Cgil un interlocutore pronto ad agire in difesa dell’istituzione, dei lavoratori e della comunità accademica. A partire dai principi di democrazia, partecipazione, libertà, giustizia, legalità e trasparenza e dall’imprescindibile rispetto della dignità umana e professionale di tutti i lavoratori e le lavoratrici.

“Al nuovo rettore dell’Università del Salento, Fabio Pollice, vanno i nostri migliori auguri per il prestigioso incarico, con l’auspicio che continuerà a rafforzare il rapporto fra Ateneo e mondo del lavoro”. Salvatore Giannetto, segretario generale della Uil di Lecce, intravede nel programma elettorale del nuovo rettore dell’ateneo salentino “elementi incoraggianti per continuare sulla strada di un deciso rilancio della nostra università, attraverso un coinvolgimento costante di tutta la comunità accademica e delle forze socio-economiche locali”.

“Offriamo da subito la disponibilità della Uil – prosegue – a interagire con il prof. Pollicecon spirito collaborativo, nel rispetto dei ruoli e delle competenze, convinti come siamo della necessità di mettere da parte le ‘vecchie ruggini’ che troppo spesso dividono questa comunità accademica e di proseguire verso un piano di investimenti e di riforme che valorizzino l’ateneo salentino, aprendo la strada a ricadute positive e concrete anche sul mercato occupazionale e sul tessuto economico e sociale del nostro territorio. Tutto ciò non può prescindere da un’interlocuzione costante tra Università e imprese, rapporto che è di importanza strategica per l’innovazione e fondamentale per delineare le prospettive di sviluppo e di crescita di questa terra. Nell’augurare buon lavoro al prof.Pollice – conclude il segretario Giannetto – vogliamo anche ringraziare il prof. Vincenzo Zara per il lavoro fin qui svolto in questa direzione”.

“Abbiamo accolto con soddisfazione la notizia dell’elezione, come nuovo Rettore dell’Università del Salento, del prof. Fabio Pollice. Importante studioso già membro della Società Geografica Italiana e Professore Ordinario di Geografia Economico-Politica, partecipò alla stesura del Progetto per il Riordino Territoriale come referente del Salento per la S.G.I. utilizzato come studio per la proposta di legge del neo-regionalismo.“Sarà l’Ateneo non solo di Lecce ma anche di Brindisi e Taranto, perché voglio che l’Università non sia solo Lecce ma tutto il Salento”, ha affermato dopo l’elezione; in queste sue prime parole ci rispecchiamo perché confermano ancora una volta che la visione del nuovo Rettore collima alla perfezione con la nostra perché siamo convinti che l’Università del Salento può diventare cruciale per uno sviluppo economico e culturale del territorio. Sono certo che con il suo lavoro,  la sua visione lungimirante e moderna della geografia politica e della cultura in generale, questo sia veramente un nuovo inizio per l’Università del Salento e per il Salento, terra che ha bisogno di uomini come il nuovo Rettore per alzare la testa e guardare avanti, in direzione futuro.Altresì sono molto soddisfatto di sapere che proprio le nuove generazioni per il futuro possono contare su una personalità così capace e solare. Congratulazioni e un augurio di buon lavoro al Rettore da parte di tutto il Movimento Regione Salento”.Così  Paolo Pagliaro  Presidente Movimento Regione Salento

“Congratulazioni e auguri di buon lavoro al neo rettore dell’Università del Salento, FabioPollice. E un ringraziamento a Vincenzo Zara per l’impegno profuso in questi anni. Sono convinto il mondo accademico salentino potrà contare, ancora una volta, su una figura autorevole per la didattica, lo sviluppo del territorio e per le concrete opportunità di crescita e di occupazione per i nostri giovani”. Così in una nota il presidente de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino.

Dichiarazione Antonio Nicolì, segretario generale Cisl Lecce: Un sentito augurio di buon lavoro, personale  e dell’Organizzazione che mi onoro di rappresentare, al nuovo Rettore dell’Unisalento Prof.  Fabio Pollice. La Cisl di Lecce riconferma la sua piena collaborazione per la costruzione di percorsi che possano promuovere sviluppo e formazione sull’intero territorio leccese.  L’Ateneo è per noi importante punto di riferimento  non solo per la sua naturale funzione culturale e formativa, ma  anche  prezioso interlocutore per le istituzioni e per il partenariato economico e sociale del territorio. Mai come in questo particolare momento storico  auspichiamo  un’azione di   conferma e rafforzamento  dei percorsi di cooperazione e di  quelle sinergie utili a sostenere il  sistema produttivo locale ed il processo  di formazione della futura classe dirigente.

Nota del consigliere regionale di Direzione Italia, Luigi Manca. “L’Università del Salento è per il territorio non solo un faro accademico, è un volano di sviluppo non solo culturale. Per questo nel ringraziare Vicenzo Zara per l’impegno profuso in questi anni, auguro al nuovo rettore, Fabio Pollice, di poter far crescere l’Ateneo a 360 gradi.
Da medico, più che da consigliere regionale, nei prossimi giorni chiederò un appuntamento per poter riprendere insieme e con più forza il progetto di istituire un corso di Medicina a Lecce. Sinceramente sono molto dispiaciuto che vi siano corsi in quasi tutti gli atenei e sedi pugliesi (Bari, Foggia e da quest’anno anche a Taranto) ma non nella nostra città”