ZOLLINO (Lecce) – “La Notte della Taranta per me è un modo di raccontare la cultura autoctona di questa terra. La Taranta è il ritmo di questa terra e la mia chitarra umilmente vuole essere un messaggio sonoro dentro questa dimensione sonora”. Così il chitarrista Maurizio Colonna che ieri ha provato a Zollino insieme all’Orchestra Popolare de La Notte della Taranta.

“Quasi inimmaginabile, ma stupendo – ha proseguito il musicista – che un chitarrista di formazione classica abbia l’opportunità di incontrare la musica popolare. E’ una cosa straordinaria,” ha concluso.

Maurizio Colonna, musicista internazionale, molto apprezzato anche all’estero, si esibirà al Concertone anche su una special track “Taranta. Homage to Salento for guitar”: brano edito nel volume “12 POP DUO FOR TWO GUITARS” pubblicato nel 2018 in tutto il mondo.