CASARANO (Lecce) – Controlli serrati nella settimana di Ferragosto della compagnia dei carabinieri di Casarano finalizzati al contrasto delle sostanze stupefacenti, al controllo della circolazione stradale ed al contrasto dei reati in genere. In tanti dovranno fare i conti con la giustizia.

Riguardo la circolazione stradale, sono state elevate settanta contravvenzioni per il mancato uso delle cinture, mentre in sei sono stati denunciati per guida sotto alterazione psicofisica da sostanze stupefacenti. In altri sette casi i conducenti sono stati denunciati poiché si rifiutavano di sottoporsi ai controlli.

Tra i denunciati ci sono anche un 20enne di Racale, un 39enne di Ruffano e un 21enne di Taviano per detenzione fini di spaccio sostanze stupefacenti. Nei guai sono finiti anche un 50enne e un 55enne, entrambi di Racale, e un uomo di San Pietro in Lama per raccolta e gestione illecita rifiuti e realizzazione  discarica abusiva, in quattro per evasione, un 45enne di Racale per estorsione, un 39enne di Melissano per ricettazione e un 55enne di Racale per furto in abitazione. Infine in 13 sono stati segnalati alla Prefettura per uso di droga.