SAN CATALDO (Lecce) – Un osso, presumibilmente umano, forse una tibia, è stato trovato da un ragazzo mentre praticava snorkeling a San Cataldo, nello specchio d’acqua antistante  il Lido Verde. Il macabro ritrovamento è avvenuto intorno alle 14.30.

Il giovane ha portato a riva l’osso e lo ha consegnato al padre, che ha chiesto l’intervento alla guardia costiera.  I militari sono intervenuti sul posto e hanno preso in consegna i resti. L’osso sarebbe di origini umane, ma saranno gli accertamenti a tentare di fare luce sul mistero.