GALLIPOLI (Lecce) – Abitazioni estive sovraffollate, affittate ad un numero di ospiti superiore al consentito. Giro di vite degli agenti del commissariato di Gallipoli, impegnati nei giorni scorsi in controlli amministrativi sulle locazioni turistiche estive della “Città Bella”, meta di migliaia di turisti anche quest’anno.

Dai controlli effettuati, è emerso che in 4 case-vacanze in zona Baia Verde, erano alloggiati più persone oltre il numero massimo consentito rispetto alla superficie.

Secondo la normativa vigente, ad esempio in un appartamento di circa 56 metri quadri non possono abitare più di 4 persone. Nel caso riscontrato dai poliziotti gallipolini, ne sono state riscontrate complessivamente addirittura 9 in più.

Per questo motivo, i due titolari dei 4 appartamenti, adibiti a case-vacanze, sono stati sanzionati per una somma complessiva di 3.150 euro.

 Inoltre, uno dei titolari della casa-vacanza è stato anche denunciato per non aver comunicato le generalità degli alloggiati alla Questura di Lecce.

Sempre durante i controlli amministrativi, gli agenti del Commissariato di Gallipoli hanno individuato in zona Baia Verde un’area camper abusiva, perché il titolare, che aveva realizzato una vera e propria attività ricettiva, era sprovvisto di autorizzazione.

Per questo motivo, il titolare è stato sanzionato per un importo complessivo di oltre 2.600 euro.

Sono in corso ulteriori indagini da parte del Commissariato di Gallipoli.