UGENTO/ LECCE – Continua l’offensiva dei carabinieri del comando provinciale di Lecce per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Altri due arresti sono stati eseguiti nelle scorse ore, tra Ugento e Lecce, dove ai domiciliari sono finiti un 35enne ed un 57enne.

Nel comune messapico, nei guai è finito il giovane Matteo Congedi, arrestato in flagranza di reato dai militari del Nor della Compagnia di Casarano, in collaborazione con i carabinieri della stazione di Ugento. Durante la perquisizione eseguita in casa del 35enne, sono stati rinvenuti 6,2 grammi di cocaina, 0,7 di marijuana, sostanza da taglio e materiale per confezionare le dosi. Per lui sono scattati i domiciliari.

Stessa destinazione anche per il leccese Andrea Colangeli, di 57 anni, fermato in mattinata dai militari della sezione radiomobile del Norm della Compagnia di Lecce. In casa, l’uomo nascondeva 54,5 grammi di hashish e 2,8 grammi di resina di hashish, oltre ad un bilancino, a materiale per confezionare lo stupefacente e 345 euro.