LECCE/ SALICE SALENTINO – Tre arresti per spaccio tra Lecce e Salice Salentino nelle ultime ore.
Nel capoluogo salentino, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Lecce hanno arrestato in flagranza di reato il 41enne Roberto Coroneo ed il 40enne Tiziano Stabile, entrambi finiti ai domiciliari.
Fermati a bordo di un’auto lungo viale del’Università, i due uomini sono stati trovati in possesso di 9 grammi e mezzo di eroina, un bilancino di precisione e vario materiale per confezionare le dosi, oltre a 165 euro, provento dello spaccio.
In mattinata, invece, nei guai è finito il 68enne Renato Meo, di Salice Salentino, nella cui abitazione sono stati rinvenuti oltre 100 grammi di droga, tra hashish e marijuana.
Nello specifico, durante la perquisizione eseguita insieme ai militari del nucleo cinofilo di Modugno, i carabinieri della stazione di Salice Salentino hanno rinvenuto 80 grammi di “erba” e 30 grammi di “fumo”, nonché bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e 300 euro. Anche per Meo sono scattati i domiciliari.