SAN DONATO (Lecce) – Beatrice Rollo, 14enne di San Donato di Lecce, si è aggiudicata il primo posto nel Concorso Nazionale di Bellezza “Miss Winning Italia 2019” (patron Leonardo Ciullo) e succede così a Giada Antico nativa di Nardò, già Miss Winning italia 2018. Al cospetto di una Giuria altamente professionale formata da personaggi illustri del mondo della Moda, del Giornalismo e del Cinema e alla presenza di 700 persone che acclamavano le Miss nell’anfiteatro de “I Giardini Antonio Montinaro” di Caprarica ha sbaragliato la concorrenza.

Ha appena terminato gli studi conseguendo la licenza media a pieni voti e a vederla a primo impatto non sembra affatto una ragazzina, anche perché nostante la sua giovanissima età, di esperienza nel mondo della moda, della recitazione, della musica e del ballo ne ha da vendere.

Beatrice è un’appassionata di balli Hip-Hop, Pizzica, Latino Americani, Danza Moderna, Contemporanea e tanto altro ancora e studia da quando aveva appena due anni. È anche una musicista in quanto sta studiando e suona il flauto traverso già da tre anni. A vederla sfilare fa venire la pelle d’oca e i brividi perché è una “Venere” dal bel portamento, una veterana della passerella e a dire il vero viene spesso ingaggiata da stilisti di caratura nazionale per farle indossare i propri abiti e le loro creazioni.

Tra le varie esperienze maturate, c’è da mettere in risalto su tutte la partecipazione all’ultimo “Fashion Week Milano 2019” come modella “professionista”, tanto da farsi notare tra gli applausi del pubblico dagli stilisti presenti alla Kermesse che fanno a gara per accaparrarsi le sue performance sulla Passerella. Lei dal volto bellissimo, alta 1,75 senza tacchi, fisico snello, occhi da cerbiatta e capelli lunghissimi. Incarna a pieno titolo la vera bellezza mediterranea Made in Italy.

Beatrice, nonostante tutto ciò che gira intorno a lei, è una ragazza acqua e sapone, semplice, alla mano, molto cordiale e gentile e altruista con il prossimo e soprattutto con le sue amiche miss del Concorso e della Passerella.
Sicuramente farà parlare di sé perché oltre alle sue doti che madre Natura le ha donato, ha due splendidi genitori che la seguono ovunque, facendola partecipare agli eventi mondani più “in voga” e di spessore a livello Nazionale.

Per Beatrice il Concorso Miss Winning Italia è tutto, anche perchè artisticamente è cresciuta prorio in questo contesto e partecipa sin dalla tenerissima età di 8 anni, Leo stessa ci racconta che dopo le prime uscite e affermazioni, alcuni genitori di altre ragazzine in gara per pura invidia la etichettò il “Brutto Anatroccolo”, non sapendo che anziché denigrarla l’hanno fortifica, tanto che alla luce dei risultati ottenuti nel tempo e a questa “straordinaria” affermazione, non si direbbe affatto, perché Beatrice oggi come allora agli occhi di tutti è davvevo un bellissimo “cigno”.

Patron Ciullo e la sua equipe, formata da Ramona Guerrazzi, Tony Sarcinella, Diego Centonze e dal fotografo Massimiano Perrone, (nulla togliendo alle altre bellissime Miss in gara e complimentandosi con tute) si sono congratulati con la giuria per la scelta fatta.