SQUINZANO (LE) Ha visto la luce all’interno della maggioranza Marra un nuovo gruppo Consiliare Squinzano Insieme il nome della formazione costola della maggioranza:

“Si è costituito a Squinzano in data 8 ottobre 2019 il gruppo consiliare denominato SQUINZANO INSIEME

Ne fanno parte sette Consiglieri Comunali: Lucio Longo (Vicesindaco), Eleanna Bello (assessore), Francesca Bracciale (Assessore), Simonetta Piccolo, Virgilio Vacca (Assessore), Mino Solazzo (Presidente del Consiglio) e Gianmario De Nitto (Vicepresidente del Consiglio)-.

A rappresentare in Consiglio Comunale il gruppo sarà Virgilio Vacca.

L’incarico di  Portavoce viene affidato a Roberto Schipa

Il nuovo gruppo nasce dall’incontro di esperienze politiche diverse che prescindono dagli orientamenti politici individuali e si propone, in una logica di autonomia decisionale locale, di improntare l’azione politica amministrativa al servizio della città insieme alle forze produttive, del volontariato, dell’associazionismo, che vorranno condividerne metodi di lavoro e programmi in un’ottica tesa a favorire il confronto tra tutte le forze politiche presenti sul territorio.

L’azione politica sarà connotata da uno spirito di servizio nei confronti dei cittadini condividendo con loro problemi quotidiani e nuovi stimoli di lavoro e temi di discussione tesi a progettare e programmare la crescita e lo sviluppo del nostro territorio.

Non è messa in alcun modo in discussione l’adesione alla coalizione amministrativa di maggioranza  guidata da Gianni Marra con il quale c’è sempre stato e continuerà ad esserci un confronto serio e leale sulle scelte e le azioni da intraprendere a favore della comunità cittadina. Nei confronti del primo cittadino, del gruppo di maggioranza e dell’intero Consiglio Comunale il rapporto politico continuerà ad essere affrontato con spirito costruttivo ma in totale autonomia di pensiero e di proposta.

Il gruppo presenterà a breve una proposta di lavoro basata su obiettivi condivisi attraverso un metodo di partecipazione democratica nella certezza che soltanto attraverso il confronto costante con i cittadini  si possa rafforzare l’azione amministrativa e dare risposte concrete alle attese della città”.

Quindi sic stantibus rebus, non si può certamente tacciare di immobilismo la maggioranza guidata da highlander Marra