“Della prestazione di domenica scorsa a Roma salvo tante cose – afferma il tecnico del Lecce, Fabio Liverani – Abbiamo giocato una gara a viso aperto, creando tante occasioni contro una squadra forte e mostrando buona qualità nelle giocate. Poi ci sono stati degli errori individuali. Concedere qualcosa alla Lazio era inevitabile, purtroppo dopo il rigore è cambiato tutto lo spartito”. Impossibile non tornare sull’episodio che ha scatenato la dura ma garbata protesta del presidente Sticchi Damiani, sul rigore non fatto ripetere dall’arbitro Manganiello. “Il gol annullato a Lapadula dopo il rigore? Il mio pensiero è tale e quale a quello della società”, taglia corto il tecnico.

Cagliari prossimo avversario?  “Oramai siamo abituati ad affrontare le squadre nel loro momento migliore. Ad oggi il Cagliari esprime il miglior calcio e lo affronteremo come al solito, come tutte le squadre, concentrandosi, comunque, su noi stessi. La nostra crescita è continua ed è la cosa più importante. E’ esponenziale, tutti i giocatori stanno migliorando e dobbiamo proseguire su questa linea.”