PRESICCE (Lecce) – Venerdì 15 Novembre 2019 alle ore 18.00, presso la Sala del Trono del Palazzo ducale (Piazza del Popolo) a Presicce, sarà presentato ufficialmente “Memoria breve” il nuovo romanzo di Sandro Pisanello, edito da Edizioni Esperidi.

Porgono il saluto, il presidente della Pro Loco Loris Pizzolante, l’editore Claudio Martino. Interviene Franco Frivoli già docente di Lettere, modera Francesca Stendardo presidente dell’ass. “Post 16”.

L’evento è organizzato da Pro Loco di Presicce in collaborazione con ass. Post 16 e ass. “Prospettive”.

Il libro: Presicce, 1952. Sullo sfondo di una vicenda di cronaca, la misteriosa scomparsa di una bambina di tre anni, si sviluppa la storia che vede protagonista Rosaria, quarant’anni appassionata di libri e giornalismo. Il fatto di cronaca rappresenta solo un supporto per raccontare la storia personale della protagonista che ricorda le vicende della sua famiglia nel periodo del ventennio fascista. Il racconto si sviluppa in tre giorni, ognuno suddiviso in tre parti della giornata (mattina, pomeriggio e sera). Nell’intreccio tra la storia familiare e quella nazionale, si trovano tante altre piccole storie di gente conosciuta come Galeazzo Ciano e Italo Balbo, e meno conosciuta come Gino Girolimoni, il mostro di Roma, Antonio Rizzo, marinaio del sommergibile Pietro Micca affondato al largo di Santa Maria di Leuca e Pietro Tresso, un antifascista fucilato dagli stalinisti. Solo per citarne alcune. Il percorso degli eventi e dei ricordi di Rosaria, la condurrà a riflettere sul vero senso dell’identità che va oltre la storia recente, oltre quindi la “memoria breve”.

Sandro Pisanello (Lecce 1968) vive a Felline, nel Salento. Ama leggere e, ogni tanto, scrivere.

Ha pubblicato: L’opera e il metodo, (autoprodotto, 2016) e Il dovere di sopravvivere (Edizioni Esperidi, 2017) classificatosi terzo al Premio Letterario Città di Siena nel 2018.