TORRE CHIANCA (Lecce) – La pandemia da Covid-19 non ferma i ladri che, anche nelle scorse ore, hanno cercato di mettere a segno un furto in abitazione in una delle marine di Lecce, salvo poi essere costretti a fuggire perché scoperti dai proprietari, i quali non hanno più chiuso occhio per tutta la notte.

Ieri notte era accaduto a Spiaggiabella, mentre nelle scorse ore è accaduto a Torre Chianca, dove alcuni individui hanno tentato di sfondare il portone di un’abitazione.

I proprietari, destati dai rumori, inizialmente credevano si trattasse di un rombo di tuono, salvo poi scoprire che qualcuno stava effettivamente tentando di irrompere nella loro abitazione.

L’immediato allarme lanciato ad un istituto di vigilanza e il rapido intervento delle guardie giurate hanno costretto i malviventi alla fuga.