Non c’è traffico, né il suono dei clacson al semaforo. Non ci sono persone che camminano per le strade, né studenti che le attraversano per andare a scuola. Tutto tace, anche di giorno. Non c’è più l’ora di punta e se qualcuno è in giro per necessità, col suo passo frettoloso fa trapelare l’ansia di voler rientrare. Sono passate tre settimane da decreto #iorestoacasa. Abbiamo fatto un giro per le periferie della città, anche oggi Lecce si sveglia così.