LECCE – “Siamo davvero molto lieti di aver contribuito anche noi con la presa di posizione del 28 marzo scorso ad alimentare questo clima di grande solidarietà che si respira a Lecce  nei confronti delle persone e delle famiglie in grave difficoltà in seguito all’emergenza coronavirus”. Lo scrive in una nota il Coordinatore cittadino di “Cambiamo”, Wojtek Pankiewicz.

“Siamo stati direttamente contattati da un panificio storico di Piazza Mazzini – si legge nel testo – il cui titolare, avendo letto sulla stampa l’accorato appello da noi lanciato ha voluto dichiarare ai coordinatori Federica De Benedetto e Wojtek Pankiewicz la sua disponibilità a donare ogni giorno a fine mattinata tutto il pane invenduto. De Benedetto a Pankiewicz hanno prontamente contattato la Protezione Civile che ha allestito un centro di raccolta di beni alimentari in via Giurgola, organizzando il tutto. Ne diamo notizia solo affinchè in questa situazione straordinaria si sviluppi in città una vera e propria gara di solidarietà e generosità per aiutare la Protezione Civile.

Contestualmente – conclude Pankiewicz – esortiamo l’Amministrazione comunale a fare bene la sua parte dando seguito con immediatezza, considerata la gravità della situazione, a quanto previsto dal DPCM del 29 marzo, impiegando subito la somma ricevuta per garantire beni alimentari e di prima necessità ai cittadini in condizione di fragilità economica attraverso l’erogazione di buoni pasto.”