SALENTO – “Ogni anno la triste storia si ripete e a farne le spese è una vasta area del Salento che viene presa di mira. Per questo chiedo alla Regione di intervenire senza indugi e applicare la legge regionale per contrastare gli incendi finora rimasta solo sulla carta”, così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Cristian Casili dopo i numerosi incendi che in questi giorni stanno coinvolgendo il Salento.

“Ogni anno sulla litoranea che collega Santa Cesarea a Porto Badisco e nell’area naturalistica del parco regionale Costa di Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, si verificano incendi di vaste proporzioni che ci privano di ettari di bosco, in un territorio con il minor indice boschivo di tutta la regione. Più volte – dichiara il consigliere – ho chiesto alla Regione di aumentare la presenza del personale Arif in queste aree per predisporre tutte le azioni di prevenzione selvicolturale degli incendi. Ho anche richiesto che venga installato nei punti strategici delle aree più sensibili un sistema di videosorveglianza.

Le nuove tecnologie ci offrono la possibilità di una concreta lotta agli incendi identificando precocemente i punti caldi di innesco. Tutto ciò si può fare da remoto attraverso un monitoraggio costante con termocamere e software che possono individuare i punti interessati e successivamente attivare una risposta antincendio automatica, tutte funzioni controllate a distanza via Internet. In altre regioni italiane la pratica del fuoco prescritto è ormai diffusa e se oculatamente gestita da esperti e professionisti del settore, insieme ad altre misure, può ridurre la possibilità di incendi.

Non possiamo permetterci di desertificate ulteriormente il nostro territorio e la lotta agli incendi deve essere prioritaria per una Regione come la nostra che deve puntare alla tutela e valorizzazione del suo patrimonio boschivo, anche attraverso un serio piano di imboschimento che più volte ho invocato. Ci aspettiamo che la Regione si attivi immediatamente per tutelare il nostro territorio”.