SALENTO – Gli attualmente positivi in provincia di Lecce si dimezzano nel giro di una settimana ed in tutto il Salento restano soltanto 24 persone affette dal nuovo coronavirus, distribuite su 18 comuni.

Cinque risultano essere nel territorio comunale di Lecce, tre in quello di Scorrano, mentre un solo positivo è presente nei territori di altri 16 comuni salentini: Veglie, Squinzano, San Pietro in Lama, Racale, Poggiardo, Nardò, Melendugno, Lizzanello, Leverano, Guagnano, Gallipoli, Cutrofiano, Cursi, Copertino, Casarano e Carpignano Salentino.

Lo rivela l’ultimo report dell’Asl di Lecce sulla pandemia nella nostra provincia, con statistiche e dati aggiornati alle 10.30 di oggi 29 maggio, a cura del dottor Fabrizio Quarta, con la collaborazione di Angela Metallo e l’elaborazione dati di Carlo Indino.

Gli attualmente positivi nel Salento, come detto, sono appena 24 (il 4,66 percento dei casi totali, il 22 maggio erano 54), mentre il totale dei guariti è pari a 417 (80,97 percento) e quello dei decessi con Covid-19 è di 74 (14,36 percento)

MAPPA DEI COMUNI REPORT ASL 29 MAGGIO

Stando al report Asl, come detto, sono rimasti soltanto 18 comuni in cui è presente ancora il Covid-19: Lecce, Scorrano, Veglie, Squinzano, San Pietro in Lama, Racale, Poggiardo, Nardò, Melendugno, Lizzanello, Leverano, Guagnano, Gallipoli, Cutrofiano, Cursi, Copertino, Casarano e Carpignano Salentino.

Rispetto all’ultimo report del 22 maggio, si sono negativizzati, invece, altri 14 comuni salentini: Alliste, Calimera, Campi Salentina, Castrignano del Capo, Galatina, Guagnano, Lequile, Martano, Neviano, Salice Salentino, Surbo, Taurisano, Tricase e Vernole.

TAMPONI, SESSO DEI PAZIENTI E DECESSI

Un altro dato riportato nel report riguarda il numero dei tamponi eseguiti in provincia di Lecce, comprensivo anche dei tamponi che vengono ripetuti per accertare il contagio o la guarigione. Al 22 maggio i tamponi eseguiti erano 12.765; al 29 maggio sono 14657, di cui il 5 percento è risultato positivo.

Quanto al sesso dei pazienti che contraggono il virus, le statistiche confermano il genere femminile quello più colpito: 55% donne, 46% uomini. Settantaquattro, come detto, i decessi totali: + 3 rispetto ad 8 giorni fa. Il 59,4 percento dei morti con Covid è di sesso femminile (44).

“Dal 15 maggio a oggi – scrive l’Asl – tutti i casi registrati, 7 in totale, si riferiscono a lavoratori che hanno contratto l’infezione fuori dalla provincia e che, messi in isolamento nei comuni di residenza, non hanno portato ad alcuna nuova manifestazione dell’infezione nei conviventi. È possibile affermare quindi che nel territorio della provincia di Lecce nessun cittadino ha contratto il Covid-19 per un ciclo di contagio (14 giorni)”.