Spesso le difficoltà sono delle opportunità che però si riescono a vedere solo dopo. Non è proprio una consolazione, ma quel che conta è riuscire a cogliere il buono che resta.

Il Lecce, smaltita la delusione della sconfitta con la Juve, ha guardato con lucidità cosa è accaduto, inizialmente la squadra in campo c’era e se fosse passata in vantaggio, poiché le occasioni le aveva avute, forse la gara sarebbe andata diversamente, forse quel fallo di Lucioni non ci sarebbe stato e via dicendo.

Coi “se” e i “ma” non si fa nulla, nemmeno il campionato, ma una cosa è certa: mister Liverani ha visto un Lecce vivo e, alla vigilia della partita con la Sampdoria, dichiara

“Della partita con la Juve porto la consapevolezza che la squadra sta trovando ritmo, intensità, un certo tipo di gioco. Non siamo ancora quelli che eravamo prima del lockdown, ma ci stiamo avvicinando a quella condizione, sia per gioco e per mentalità. Dalla gara con il Milan a quella con la Juventus la squadra è cresciuta”

Il Lecce c’è insomma e domani affronta la Sampdoria, il mister parla della probabile formazione, partendo dalla difesa si può fare così

“Non ci saranno Lucioni e Rossettini. Possiamo giocare a 4 o a 3. Donati può fare il quarto a destra o il terzo centrale. Sono due variabili della partita. Per il modulo vedremo le condizioni della squadra, quando si gioca ogni 3 giorni è difficile fare previsioni. Le ultime ore di recupero ci possono dare valutazioni diverse da fare. Abbiamo delle idee, dobbiamo però vedere come stanno i ragazzi”.

In attacco torna a disposizione Farias
Farias è una risorsa importante, dobbiamo essere bravi a gestirlo in modo che possa essere utile anche per le prossime partite”

E’ una partita importante, il Lecce lo sa e ha le carte per giocarsela
“Abbiamo i giocatori che possono fare bene questa partita. Da questo punto di vista sono tranquillo”

Paz e Vera, due giocatori che hanno fatto bene contro la Juve
“Si sono fatti trovare pronti. Paz si è trovato a suo agio, Vera è partito bene, poi ha avuto qualche problema dal punto di vista fisico, comunque mi sono piaciuti entrambi”.

Ci sarà anche Barak, il giocatore più discusso delle ultime ore
“Barak si è subito inserito nel nostro progetto, lui non ha mai pensato di lasciare il Lecce a giugno”

La Samdpodoia, a differenza di Milan e Juventus, è un banco di prova importante in chiave salvezza
“E’ uno scontro diretto, importante ma non è definitivo, ci sono ancora tante partite da giocare. Non mi aspetto una gara bella. Sarà una partita combattuta, attenta. Vincerà chi sbaglierà meno”