ladro-slidLECCE – I topi d’appartamento tornano a colpire in città.

Dopo il doppio furto di sabato scorso, quando in via Papadia furono svaligiate due abitazioni sullo stesso pianerottolo, i ladri sono tornati in azione, svaligiando una villetta di via della Lira Italiana, nei pressi del Foro Boario di Lecce.

Approfittando dell’assenza dei padroni di casa, a Milano per alcuni giorni, i malviventi si sono introdotti nella loro abitazione dopo avere forzato una finestra nel seminterrato. Dunque, una volta entrati in casa, hanno rovistato in ogni angolo, alla ricerca di soldi o preziosi da rubare.

I banditi sono riusciti ad impossessarsi di alcuni monili in oro, per un valore in via di quantificazione, nonché dell’auto dei proprietari – una Lancia Y – che era parcheggiata in garage. La razzìa è stata scoperta nella tarda serata di ieri, quando dei fatti sono state informate le forze di polizia.

Sul posto, per le indagini, sono intervenuti gli agenti delle Volanti ed il personale della Scientifica, quest’ultimo intervenuto per eseguire i rilievi di rito. Nessuno dei vicini delle vittime del furto si sarebbe accorto di nulla e, per questo motivo, risulta difficile stabilire il giorno ed il momento in cui i topi d’appartamento sono entrati in azione.

Soltanto sabato scorso, i ladri hanno svaligiato due altre abitazioni. Dopo avere forzato le tapparelle di due finestre, sono riusciti ad introdursi in due appartamenti sullo stesso pianerottolo di un condominio in via Papadia, fuggendo con ori e preziosi per un valore di oltre 15mila euro.

Dalla questura di Lecce, intanto, sottolineano l’importanza di un sistema di sicurezza passivo in ogni abitazione: un allarme sonoro, che possa dare fastidio ai ladri ed allertare i residenti e le forze dell’ordine.