CAMPI SALENTINA (Lecce) – Irrompono nella sala slot armati di pistola e mazza in legno, ma trovato il registratore di cassa vuoto e sono costretti alla fuga con un pugno di mosche. L’assalto armato, l’ennesimo verificatosi nel Salento nelle ultime settimane, è avvenuto nella tarda serata di ieri a Salice Salentino.

Tutto è accaduto attorno alle 22.40, quando due individui travisati da passamontagna – di cui uno armato di pistola e l’altro di mazza di legno – hanno fatto irruzione nella sala giochi e minacciato i presenti, facendosi strada verso il bancone.

All’interno del registratore di cassa del centro, come detto, però, non vi erano contanti. E così i due si sono dovuti dileguare a mani vuote, salendo a bordo di una Opel Agila di colore blu scuro.

Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione di Campi Salentina, che passeranno al setaccio i filmati registrati dalle telecamere di sicurezza della sala slot in cui si è consumata la rapina, per raccogliere elementi utili all’individuazione degli autori.