GALLIPOLI (Lecce) – Quando gli agenti lo hanno fermato durante un posto di blocco non hanno potuto non notare quell’intenso odore di marijuana proveniente dal veicolo. E così lo hanno perquisito, trovandolo in possesso di 12 grammi di “erba” nascosti nel borsello. In casa, invece, nascondeva altri 40 grammi di sostanza e, pertanto, è stato denunciato a piede libero con l’accusa di spaccio di stupefacenti.

Nei guai è finito un 30enne di Gallipoli, deferito in stato di libertà dagli agenti del commissariato ionico. Dopo averlo trovato in possesso dei 12 grammi di marijuana, i poliziotti hanno fatto scattare la perquisizione nella sua abitazione, durante la quale – su una scrivania nella sua camera da letto, suddivisa in due involucri di cellophane – è stata ritrovata l’altra sostanza. Per il 30enne è così scattata la denuncia, mentre la droga è stata posta sotto sequestro.