TORRE SUDA (Lecce) – Uno è riuscito a fare perdere le sue tracce ed è attivamente ricercato, mentre l’altro, dopo essere stato fermato ed identificato dalle guardie giurate, le ha spintonate riuscendo a dileguarsi, ma non ad evitare la denuncia.

Nei guai è finito un 34enne di Racale – D.R. le sue iniziali – denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione di Racale con le accuse di ricettazione e rapina impropria.

Tutto è accaduto attorno all’1, quando i vigilantes di un istituto della zona hanno raggiunto una pizzeria di Torre Suda, dove era stato appena compiuto un furto di generi alimentari: formaggi, salumi, surgelati e quattro casse di birra.

Mentre uno dei due ladri, alla vista delle guardie giurate, è riuscito a fare perdere subito le sue tracce, il complice – D.R., per l’appunto – è stato fermato dai vigilantes ed identificato, salvo poi riuscire a dileguarsi dopo averle spintonate.

Richiesto l’intervento dei carabinieri ed avviate le ricerche dei due fuggitivi, i miliari hanno rinvenuto nelle vicinanze della pizzeria derubata un furgone Ford Transit, risultato rubato poche ore prima a Cavallino, che era stato utilizzato dai due individui per raggiungere Torre Suda e compiere il furto.

Il mezzo è stato sequestrato, per essere sottoposto a rilievi tecnici da parte del personale della sezione rilievi scientifici dell’Arma dei carabinieri, mentre il 34enne è stato denunciato. Le indagini dei militari proseguono per rintracciare anche il complice.