CALIMERA/COPERTINO (Lecce) – Un arresto e tre denunce per spaccio di sostanze stupefacenti. Nei guai è finito il 43enne Giovanni Capirola, di Calimera, arrestato in flagranza di reato dai militari della stazione del suo paese.

Fermato a bordo della Fiat Punto della moglie, l’uomo è stato trovato in possesso di un etto di eroina “brown sugar” nonché del materiale utile al confezionamento della stessa. Per l’uomo è così scattato l’arresto: è ristretto ai domiciliari.

A Copertino, invece, sono stati denunciati tre giovani, di 22, 20 e 17 anni. I carabinieri della tenenza locale, infatti, all’interno della cantina in uso ai tre hanno rinvenuto una mini serra – dotata di fari alogeni e fertilizzanti – al cui interno erano coltivate due piante di cannabis, in ottimo stato vegetativo.

Le piantine ed il materiale rinvenuto sono stati posti sotto sequestro, mentre i tre sono stati denunciati a piede libero.

(foto di repertorio)