LECCE – Fermato in strada da finti poliziotti viene aggredito e rapinato della propria auto. Una vettura del valore di 100mila euro. E’ successo ieri intorno alle 17.30 in via Giammatteo, a Lecce. La vittima è un ristoratore salentino di 55 anni. L’uomo era alla guida della sua Bmw 640 coupè quando è stato affiancato da un’auto di colore scuro, probabilmente una Fiat Bravo. E’ ragionevole supporre che il colpo sia stato studiato con cura e che i malviventi seguissero gli spostamenti del ristoratore per poi bloccarlo in un punto ideale per compiere la rapina.

Il passeggero ha abbassato il finestrino ed ha estratto una paletta simile a quella in uso alle forze dell’ordine per invitare il ristoratore a fermarsi. Pensando che si trattava di un normale controllo, l’uomo è sceso dalla sua auto. E ha compreso che davanti a sé aveva dei malviventi e non rappresentanti delle forze dell’ordine. Il ristoratore è stato strattonato e spinto. Il bandito è salito a bordo della sua Bmw con cui si è allontanato. Così come si è dileguata la Fiat Bravo condotta dal complice che ha “scortato” la Bmw coupè dirigendosi in direzione della tangenziale.

L’allarme è scattato poco dopo. I carabinieri, informati dell’accaduto, si sono messi alla ricerca dei banditi e dell’auto rapinata. Il ristoratore è stato accompagnato presso il comando dei carabinieri  per fornire descrizioni utili e risalire così all’identità dei due malviventi.