NARDO’ (Lecce) – Il 21 marzo è la Giornata Mondiale della sindrome di Down, come da una risoluzione dell’ONU voluta per  far conoscere la sindrome e favorirne l’inclusione scolastica, sociale e lavorativa, per superare gli stereotipi che per tanti anni l’hanno accompagnata.

#Hashtag dell’edizione 2019 è “Io cittadino come voi”, al fine di sollecitare un rinnovamento culturale che veda  il diritto delle persone con sdD a essere riconosciute cittadini come tutti.

La Sezione di Lecce dell’A.I.P.D. – Associazione Italiana Persone Down, celebrerà questa giornata con due eventi:

un FlashMob che si terrà a Nardò in piazza Salandra alle ore 16:30, curato dalla maestra Stefania Filograna. Questo stesso FlashMob si svolgerà più o meno simultaneamente in tutta Europa.

Successivamente sempre a Nardò, presso il Chiostro dei Carmelitani, alle ore 17:30 inizieranno i lavori di presentazione per una mostra d’arte introspettiva dal titolo “Io dentro”, rappresentata da tele realizzate  da un gruppo di persone con sdD.

Io dentro” perché sono libere espressioni del loro sentire, delle loro emozioni, dei loro desideri.