LECCE – C’è grande attesa per lo Spettacolo di fine anno della sezione danza dell’Accademia Damus, che si terrà oggi presso il Teatro Politeama Greco di Lecce. È stato un anno di successi dal punto di vista didattico e della formazione di nuovi talenti a cui far spiccare il volo. È tempo di festeggiare con uno straordinario spettacolo che racchiude il lavoro e i sacrifici fatti.
Tema del primo tempo, dedicato alla danza classica, il balletto di repertorio Don Chisciotte sulle musiche di Minkus con le coreografie di Miriam Scarfone e Liseth Bueno. Un’esplosione di colori ed emozioni per il secondo tempo e “il dono” per il terzo tempo, la parte dedicata allo spettacolo di danza contemporanea coreografata da Federica Latorre.

Si accede esclusivamente per invito.
Le novità dell’anno accademico appena concluso sono tante: spicca il rinnovo dello staff didattico che ha offerto agli allievi sempre maggiore qualità della docenza. L’Accademia Damus è stata infatti selezionata per il prestigioso percorso di certificazione BAC Ballet&Arts Certification che si pregia della Presidenza onoraria di Marta Romagna e della direzione artistica di Alessandro Grillo, entrambi Primi Ballerini del Teatro alla Scala di Milano, che seguiranno i nostri allievi durante il percorso.
Fiore all’occhiello la compagnia giovanile di danza contemporanea Neos, con la direzione artistica della straordinaria Federica Latorre, che quest’anno è stata ospite al teatro Golden di Roma nella rassegna dedicata alle giovani compagnie con lo spettacolo TerrAmare, un raffinato omaggio al Salento.

“Abbiamo formato per il mondo professionale della danza tantissimi allievi – dichiara la direttrice artistica del Damus, Patrizia Nuzzo – ricordiamo tra tutti Rebecca Carluccio che è stata selezionata per la Biennale di Venezia 2019. Oggi saluteremo un altro allievo che spicca il volo, Pietro Mazzotta, che è stato ammesso alla prestigiosa università della danza Northern School Contemporary Dance in Inghilterra. Per noi la formazione è importantissima e per questo offriamo ai nostri allievi una qualità didattica a tutto tondo. Oggi, per diventare un bravo ballerino, bisogna studiare anche le altre discipline dello spettacolo come nella prestigiosa scuola del Rudra di Bejart.

Nel Damus i nostri ragazzi frequentano i corsi di danza affiancandoli a quelli di recitazione, musica e inglese perché oggi è richiesta una preparazione più completa per entrare nel mondo dello spettacolo. All’interno della stessa struttura è possibile accedere ai corsi della sezione di musica, canto e recitazione e ai corsi della nostra scuola di inglese per le certificazioni Cambridge, oggi richieste in ogni campo.
I corsi dell’Accademia sono a numero chiuso e si accede solo per audizione. A partire da lunedì 24 giugno potete prenotare la vostra audizione al numero 340/5739630.
Non ci resta che augurare un grande in bocca al lupo a tutti, a quelli che partono verso la loro vita e a quelli che restano per crescere ancora insieme a noi…”.