SANTA CESAREA TERME (Lecce) – In preda ai fumi dell’alcol e sotto l’effetto di stupefacenti, litiga con l’amico e lo accoltella, spedendolo in ospedale.

È accaduto nella notte a Santa Cesarea Terme, dove un 26enne rumeno residente a Roma, in vacanza nel Salento, è stato ferito da una coltellata sferratagli da un suo amico romano, di 22 anni, col quale aveva avuto un diverbio per futili motivi, che è stato denunciato a piede libero per lesioni personali aggravate, porto abusivo di arma da taglio atta ad offendere e detenzione di sostanza stupefacente.

Il ferito ha dovuto fare ricorso alle cure dei medici dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi: ha rimediato una prognosi di 20 giorni, per una coltellata nella zona cervicale.

Durante la perquisizione nell’alloggio dei due “amici”, i carabinieri hanno rinvenuto il coltello a serramanico utilizzato per l’aggressione nonché un grammo di marijuana, costato per i tre inquilini (presente anche un 25enne di Anzio) la segnalazione al Prefetto.