LECCE – Per i Racconti nel castello, domenica 8 settembre doppia replica ore 19.00  e 20.30 con TRIP viaggio nel Salento tra santi e fanti,  l’altarino delle storie che che prova a ricucire con i suoi racconti la memoria collettiva: un rito per spettatori e attori per conoscere Lecce e il Salento attraverso  luoghi, persone, accadimenti storici,  tradizioni e “culacchi”.

In scena Fabio Tinella e Ilaria Carlucci diretti da Tonio De Nitto con racconti scritti da Tonio De Nitto, Fabio Tinella, Mauro Marino, Eraldo Martucci, Franco Ungaro.

 

Un affresco originale del Salento, da Lecce a Leuca raccontato attraverso l’arte del teatro che rievoca storie, memorie, tradizioni, luoghi e personaggi che hanno caratterizzato il territorio. Venticinque micro storie raccontate da due attori-officianti restituiranno, come un rito, alla collettività persone, sapori, colori che ne rappresentano la memoria e per questa via l’identità più viva e palpitante.

TRIP è un juke box parlante e itinerante che farà rivivere la processione delle due Madonne di Palmariggi, le Taule de San Giuseppe di Giurdignano, piatti tipici e poveri dei nostri nonni contadini come li Pisciammare, i fichi in tutte le loro varietà, luoghi e misteri come la leggenda della Chiesa dei Diavoli di Tricase, il giardino megalitico di Giurdignano, artisti e letterati illustri come Girolamo Melcarne detto Il Montesardo dal suo paese di nascita, Giò Stajano, Carmelo Bene, personaggi leggendari come Papa Galeazzo, i settari Filadelfi di Andrano, ed ancora le lotte delle tabacchine, ed i contrabbandieri delle vie del sale di Corsano.

 

 

Ingresso libero