PRESICCE ACQUARICA (Lecce) – Prima il furto in un supermercato, poi la disperata fuga cercando di sottrarsi alla cattura degli agenti che li stavano inseguendo. Infine lo schianto violento contro un muretto a secco.

Notte movimentata nel Basso Salento, dove una banda di ladri è terminata in ospedale in gravi condizioni dopo l’incidente stradale avvenuto nel corso di una fuga a tutta velocità, per sfuggire alla polizia, lungo la strada che dal territorio di Presicce-Acquarica conduce a Specchia.

Tutto ha avuto inizio quando una volante degli agenti del commissariato di Taurisano intorno alle 3  ha incrociato una Bmw sospetta. A bordo tre individui, subito riconosciuti dai poliziotti perché volti a loro già ben noti per i loro precedenti. Immediato è scattato l’alt, intimato dalla volante, a cui il conducente dell’auto ha risposto schiacciando il piede sull’acceleratore.

Ne è nato un inseguimento, nel corso del quale gli agenti hanno tallonato metro dopo metro i fuggitivi. Sfrecciavano per le strade di Presicce-Acquarica, imboccandole anche a senso vietato, approfittando del fatto che a quell’ora fossero deserte. Poi hanno puntato verso la periferia per raggiungere la provinciale che conduce a Specchia. Proprio qui, in corrispondenza di un tornante, si è verificato l’imprevisto dai risvolti drammatici: la Bmw è uscita fuori strada, andandosi a schiantare con violenza contro un muretto a secco.

La fuga per catturare i malviventi si è trasformata rapidamente in una corsa contro il tempo per soccorrere i feriti. Dopo lo scontro, il conducente dell’auto, poi identificato in M.I., 35enne di Casarano già noto alle forze dell’ordine, è sceso dal mezzo ormai distrutto e si è arreso al cospetto degli agenti, per poi chiedere loro aiuto per gli altri passeggeri, rimasti gravemente feriti. Si tratta del 21enne C.M. e del 22enne M.A., entrambi di Casarano e noti per i loro precedenti penali.

Immediata è partita la macchina dei soccorsi: sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, per liberare i feriti rimasti incastrati nell’auto schiacciata dalle macerie del muretto a secco abbattuto, e i sanitari del 118.

Tutti e tre i malfattori sono stati condotti d’urgenza all’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, in codice rosso. Il conducente 35enne è quello rimasto ferito in maniera meno grave, gli altri due invece sono giunti in nosocomio in condizioni critiche. Entrambi sono stati ricoverati nel reparto di Terapia intensiva, con una prognosi di 30 giorni ciascuno. Il più grave dei due in queste ore è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Nel frattempo gli agenti del commissariato di Taurisano hanno avviato le indagini per cercare di ricostruire quanto fosse accaduto prima dell’incidente. A bordo della Bmw, risultata rubata nel corso della stessa notte, sono stati rinvenuti gli arnesi per lo scasso e la refurtiva, pari ad una somma di 280 euro in contanti, che la banda aveva rubato nelle prime ore della notte dall’interno del supermercato “Di Meglio” situato in via I Maggio a Presicce-Acquarica.

Il sospetto è che poco prima di mettere in atto il colpo, avessero tentato un furto anche in un negozio di abbigliamento dello stesso paese, poi sfumato. Questa resta al momento solo un’ipotesi, che verificheranno gli investigatori. Al termine delle verifiche, i tre sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.