I dati rilasciati di recente dal Ministero dell’Economia parlano chiaro: gli abitanti dello stivale sono sempre più poveri. Nell’ultimo decennio, infatti, la classe media italiana ha visto calare il proprio potere d’acquisto del 12%. Ovviamente, ciò si ripercuote sui consumi ed in particolare sul mercato delle auto nuove.

Non bisogna dimenticare che le vetture di ultima generazione sono sempre più care, a causa dei contenuti tecnologici di cui dispongono. Ma non finisce qui: il listino prezzi è destinato a salire considerati gli obblighi imposti dall’Europa, che prevedono alcuni sistemi di assistenza alla guida di serie, che devono interessare tutte le vetture nuove.

Infine è bene sottolineare che i costi di manutenzione e di gestione continuano ad aumentare, complicando ulteriormente la situazione. Come fare, quindi, per non soccombere? La risposta è il noleggio a lungo termine. Non a caso, oggi sono già circa 40.000 gli italiani che hanno preferito questa formula di noleggio al classico acquisto.

Da cosa dipende il successo del noleggio a lungo termine?

A decretare il successo del noleggio a lungo termine è la possibilità di versare un unico canone fisso mensile, dal quale rimangono esclusi solo il carburante, i parcheggi, le multe ed i pedaggi. Ciò vuol dire che in caso di rotture e malfunzionamento non è necessario fare i conti con spese aggiuntive, che possono rivelarsi deleterie per le finanze. Tuttavia i vantaggi del NLT non sono solo economici.

Infatti, oltre a non dover immobilizzare l’intero capitale per l’acquisto di una vettura e per il suo mantenimento, bisogna considerare il notevole risparmio di tempo per la burocrazia dell’auto (manutenzione ordinaria e straordinaria, bollo, eventuali incidenti e così via).

Inoltre è importante ricordare che questa particolare formula di noleggio, prima esclusivamente riservata alle aziende o ai professionisti detentori di partita Iva, consente di evitare il problema della svalutazione dell’auto, che porta, in caso di vendita, a guadagni ridotti. Del resto è risaputo che una vettura appena esce dalla concessionaria comincia a perdere di valore. Al termine del contratto di noleggio, l’automobilista deve restituire il veicolo utilizzato e decidere se sceglierne un altro o imboccare un’altra strada.

A chi affidarsi per il noleggio a lungo termine?

La formula del noleggio a lungo termine è estremamente vantaggiosa per chi non ha le possibilità per comprare una vettura nuova, ma ne ha bisogno per la vita di tutti i giorni, in quanto permette di evitare le spese di acquisto, ma anche quelle di gestione e di mantenimento. Tuttavia, c’è un altro importante vantaggio che vale la pena di sottolineare. Infatti questa particolare forma di noleggio consente anche di avere a disposizione veicoli sempre nuovi e perfettamente funzionanti, nonché di qualità elevata.

Ad esempio chi ha una famiglia numerosa o si trova spesso a dover trasportare oggetti pesanti può optare per il noleggio mercedes vito, un piccolo gioiello a quattro ruote, in grado di coniugare elevata efficienza, massima sicurezza ed un’estetica accattivante. Cosa chiedere di più? L’importante è rivolgersi ad un’azienda specializzata nel settore del NLT automotive, in modo da poter contare su un’assistenza clienti d’eccellenza, nonché su un parco veicoli personalizzato ed efficiente, adatto per far fronte ad ogni tipo di esigenza.