ROMA – Sventolano tante bandiere leghiste, anche se alla fine è tutto il centrodestra sovranista che chiede al governo giallorosso di tornare a casa. A Roma si sono presentati tutti i protagonisti della politica salentina. I big salentini, incluso Raffaele Fitto, il senatore Roberto Marti e tutta la costellazione di militanti del centrodestra. Dalla Puglia 30 pullman di seguaci di Salvini. Altri 10 erano di Forza Italia (uno da Lecce). Nel leccese un piccolo retroscena: Giuventù Nazionale si è disimpegnata, come anche alcuni militanti di Fratelli d’Italia, infastiditi dal fatto che la Lega ha messo il suo marchio sulla manifestazione. “Con una marea umana abbiamo riempito Piazza San Giovanni, la piazza della Cgil, di Lama, Berlinguer e del 1 Maggio – ha commentato Matteo Salvini – È una piazza di uomini, donne, nonni, bambini: la maggioranza degli italiani vuole staccare la spina a questo governo”. Poi sull’immigrazione la battuta al vetriolo del leader della Lega: “Al governo abbiamo gente con le mani sporche di sangue”. Tutti presenti i salentini, incluso il Movimento Regione Salento col presidente Paolo Pagliaro in testa. Tutti in coro a chiedere le elezioni nella giornata intitolata “orgoglio itaniano”. Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha spiegato che i forzisti partecipano “per dire no al governo delle tasse, delle manette, della burocrazia, del giustizialismo fuori controllo. Siamo qui per mandare a casa un governo non eletto dagli italiani”. Presenti anche gli esponenti di Casapound e il partito di Giovanni Toti, “Cambiamo”. In piazza San Giovanni c’erano anche i leccesi Federica De Benedetto e il professor Woiteck Pankiewicz, che ha aderito di recente agli scissionisti di Forza Italia.

I COMMENTI DEI PROTAGONISTI 

“Oggi la grande emozione a Roma, in una piazza San Giovanni straripante di famiglie e militanti, con la forza e l’energia di chi vuole reagire e far sentire la voce della maggioranza degli italiani, per dire al governo dei perdenti di tornare a casa – afferma il senatore Roberto Marti su Facebook- L’entusiasmo e la voglia di partecipare che abbiamo visto in questa straordinaria giornata rappresentano il primo passo verso un riscatto necessario di questo Paese. Orgoglio italiano, a testa alta verso un nuovo inizio, un nuovo governo targato Lega in grado di far ripartire l’Italia!”.

“Con Giorgia Meloni a Roma oggi in piazza San Giovanni per dire ‘Mai col PD, mai coi 5stelle’ anche una folta rappresentanza di Fratelli d’Italia Puglia – spiegano in un comunicato gli uomini  di FdI – Come il 9 settembre scorso, dalla Puglia centinaia di persone hanno scelto di scendere in piazza per protestare contro un governo abusivo, frutto di accordi di Palazzo intercorsi tra realtà politiche sonoramente bocciate nelle urne alle ultime elezioni nazionali.
FdI rappresenta la coerenza, la parola data in un tempo in cui nessuno poi la mantiene. Gli italiani vogliono un governo di centrodestra, sovranista, e noi ci impegneremo a darglielo. Continueremo a fare opposizione a questo governo rossogiallo, abusivo, frutto di accordi di Palazzo, e torneremo a vincere.

 

CENTRODESTRA, FITTO: DA PIAZZA SAN GIOVANNI UN SOLO GRIDO, A CASA LA SINISTRA A 5 STELLE!

Anche il co-presidente del gruppo europeo ECR-FRATELLI D’ITALIA, on. Raffaele Fitto, era a Roma per chiedere al governo giallorosso di staccare la spina:

“La volontà degli italiani è chiara: ritornare al voto per dare al Paese un Governo legittimato politicamente! Un Governo di centrodestra che mandi a casa la Sinistra a 5 Stelle! La straordinaria partecipazione a Roma, in piazza San Giovanni, è la prova che solo un centrodestra unito può vincere e tornare al Governo del Paese. Noi di Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni non molleremo, coerentemente sempre dalla stessa parte: mai col Pd, mai con il Movimento a 5 Stelle!”