SOLETO (Lecce) – Torna ad ottobre l’ormai annuale appuntamento con il Barocco Wine Music, l’evento dell’autunno salentino dedicato alla degustazione dei migliori vini pugliesi e rivolto a produttori, operatori del settore e appassionati. La manifestazione, che con l’edizione 2019 compie otto anni, si terrà a Soleto sabato 12 ottobre, dalle ore 20:30, con un percorso sensoriale alla scoperta della tradizione enoica italiana e pugliese.

Il Barocco Wine Music nel corso degli anni ha registrato un trend di gradimento sempre in crescita, con un successo di circa 20.000 presenze, risultato di un evento dal carattere fortemente specializzato dato soprattutto dall’attenta selezione di cantine con oltre 250 etichette divise su 7 itinerari degustativi, curati sapientemente dai migliori sommelier AIS di Lecce: Negroamaro, Primitivo, Fiano, Chardonnay, Blend, Vino Spumante e Vino Dolce. Quest’anno la giuria è presieduta da Roberto Gatti giornalista, sommelier, giudice degustatore nei principali concorsi enologici mondiali, che esalta le qualità del vino pugliese nella nostra intervista e ci spiega che ormai non resta che farlo conoscere al mondo.
Tra i giudici Lorenzo Tablino, Presidente del Circolo dei Crotè – sezione enoculturale del CRAL di Fontanafredda – e socio fondatore e primo presidente della SIVE – Società Italiana di Viticoltura ed Enologia – (1995-2002). Attualmente svolge attività di consulente, con particolare riferimento ai temi legati alla qualità e all’immagine dei vini.
Ico Salvatore Turra Premiato nel 2015 con il Benchmark’ tester come migliore degustatore del Concorso Mondiale di Bruxelles, uno tra gli assaggiatori italiani più conosciuti all’estero, vanta un’esperienza pluriennale nel settore.
Luigi Salvo giornalista enogastronomico, degustatore ufficiale Associazione Italiana Sommelier, Presidente di giuria nei principali concorsi enologici mondiali.
Matteo Carrozzini delegato AIS Lecce.

Regione italiana ospite eccezionale del Barocco Wine Music 2019 sarà il Piemonte, produttrice italiana d’eccellenza, che produce vino sin dall’antichità. Oltre al Barolo, tante le sue produzioni famose in tutto il mondo, come ad esempio il Nebbiolo, per molti il più nobile dei vitigni Italiani, rosso internazionalmente riconosciuto.

Barocco Wine Music è un palcoscenico per mettere al centro il racconto di uomini, di vite, di esperienze e condividere testimonianze di successo e case histories esemplari. Un luogo per incontrare esperti (giornalisti, critici, sommelier, produttori, ristoratori) offrendo ai tanti visitatori una scaletta ricca di intrattenimento nei 5 spazi live Wine Music con il rock’n roll dei Billie Hard, l’electro swing dei Black and Gold, l’energia swing dei Swing Garage, il jazz dei Two Deep, la fusione musica unica dei Old Waves fino alla vitalità e la passione di Gianni Sabato che con Dario Rausa e Marco Rollo.

Quest’anno la giuria la commissione presieduta da Roberto Gatti giornalista, sommelier, giudice degustatore nei principali concorsi enologici mondiali, è stata composta da:

• Lorenzo Tablino Presidente del Circolo dei Crotè – sezione enoculturale del CRAL di Fontanafredda – e socio fondatore e primo presidente della SIVE – Società Italiana di Viticoltura ed Enologia – (1995-2002). Attualmente svolge attività di consulente, con particolare riferimento ai temi legati alla qualità e all’immagine dei vini.
• Ico Salvatore Turra Premiato nel 2015 con il Benchmark’ tester come migliore degustatore del Concorso Mondiale di Bruxelles, uno tra gli assaggiatori italiani più conosciuti all’estero, vanta un’esperienza pluriennale nel settore.
• Luigi Salvo giornalista enogastronomico, degustatore ufficiale Associazione Italiana Sommelier, Presidente di giuria nei principali concorsi enologici mondiali.
• Matteo Carrozzini delegato AIS Lecce.

 Le valutazioni espresse autonomamente da ogni componente la commissione hanno decretato vincitori le seguenti etichette:

CATEGORIA CHARDONNAY

1° “TACCO BAROCCO” – CANTINA SOCIALE SAMPIETRANA COOP. AGR. A.R.L.

2° “AD MIRA” – CANTINE FERRI S.R.L.

3° “CHARDONNAY SALENTO” – CANTINE DE FALCO

CATEGORIA FIANO

1° “MENDOLA” – CANTINA CONTI ZECCA

2° “FIANO SALENTO IGP BIOLOGICO” – CANTINA SOCIALE SAMPIETRANA COOP. AGR. A.R.L.

3° “FIANO SALENTO” – SCHOLA SARMENTI DI TERRULENTA S.A.C.

CATEGORIA NEGROAMARO 

1° “NOTARPANARO” – TAURINO COSIMO VIGNETI E CANTINE

2° “ALBERELLI” – L’ASTORE MASSERIA

3° “TERRAGNOLO” – APOLLONIO CASA VINICOLA S.R.L.

CATEGORIA PRIMITIVO

1° “PATRUNALE” – CANTINA VINICOLA PALAMÀ

2° “7° CEPPO” – TAURINO COSIMO VIGNETI E CANTINE

3° “VIVO” – CANTINA ROMALDO GRECO

CATEGORIA #BLEND

1° “BISSO” – CANTINA LE VIGNE DI SAMMARCO S.R.L.

2° “NERÌO” – SCHOLA SARMENTI DI TERRULENTA S.R.L.

3° “FALCO NERO” – CANTINE DE FALCO