LECCE – Contro la Lazio ha realizzato il suo primo gol in Serie A. Andrea La Mantia, attaccante del Lecce, è tornato protagonista, dopo i fasti della scorsa stagione. “Dopo il gol ho provato emozioni contrastanti – ammette -. Felice per aver segnato per la prima volta nel massimo campionato, in quello che è stato il mio stadio, lì dove sono cresciuto, andando a vedere le partite da ragazzo e facendo il raccattapalle, sognando di poter diventare calciatore. Dispiace, però, che il mio gol non sia stato utile alla squadra e alla classifica”.

Sul suo scarso utilizzo, in un reparto attaccanti davvero affollato, La Mantia è abbastanza esplicito: “Io sono a disposizione dell’allenatore, continuerò ad allenarmi sempre con il massimo impegno per metterlo in difficoltà nelle scelte”. E, sulle sirene del calciomercato, che lo vedrebbero lontano dal Salento nel prossimo calciomercato autunnale, l’attaccante taglia corto: “Non voglio andar via, qui a Lecce mi sento a casa”.