LECCE – Stamattina, intervenendo nel corso della commissione servizi sociali, la consigliera Paola Povero, a nome del gruppo del Pd, ha chiesto che il responsabile dell’Ufficio di Piano proceda ad adottare gli atti necessari per prorogare per ulteriori 12 mesi i rapporti di lavoro a tempo determinato instaurati con il progetto “PON inclusione”.

Si tratta di personale esperto e qualificato, in particolare 28 assistenti sociali, 7 amministrativi, 1 educatore ed 1 mediatore/tecnico del reinserimento, assunto con contratto triennale in seguito a procedure di selezione comparativa e che può essere ulteriormente prorogato per altri 12 mesi non oltre il limite di 48 mesi complessivi, ai sensi del dlgs 81/2015 e art. 50 del contratto del personale funzioni locali.

D’altro canto la richiesta di proroga dei consiglieri del Pd è già contenuta nella deliberazione del Coordinamento istituzionale dell’ambito sociale del 16 aprile scorso, con la quale l’organo politico-amministrativo ha già dato il preciso indirizzo di prorogare le attività progettuali avviate mantenendo in servizio l’assetto organizzativo del triennio 2017/19.
Condividendo e facendo propria la richiesta di proroga, il Presidente della commissione servizi sociali Saverio Citraro ha ribadito tale necessità chiedendo che venissero adottati i provvedimenti conseguenti per dare continuità a servizi essenziali con il personale attualmente in servizio.