LECCE – Il primo reality italiano sugli sport da combattimento sbarca per la prima volta a Lecce, in occasione della terza edizione di “Fight Clubbing The Reality”. Domenica 15 marzo, a partire dalle 19, le telecamere di Rai Sport si focalizzeranno sul ring del PalaVentura di piazza Palio, nell’ambito di un evento sportivo organizzato dalla OltreCorpo del maestro e pluricampione del mondo, Fabio Siciliani.

Sedici fighters (gli otto migliori atleti di muay thai e gli otto migliori di K-1) si sfideranno per staccare il pass della finale per la conquista del titolo del mondo di K-1 e di muay thai della categoria 71.8 chilogrammi, che si svolgerà a Pescara dal 13 al 17 maggio. Dopo i quarti di finale disputatisi a dicembre in quel di Vasto, il palazzetto dello sport di Lecce ospiterà le semifinali della manifestazione che si spacchetterà in quattro match di muay thai e quattro match di K-1. Il format ha preso il via lo scorso novembre presso il Salone d’Onore del Coni, alla presenza del Presidente Giovanni Malagò.

“Il presidente del Coni è rimasto estasiato dal nostro progetto – spiega Fabio Siciliani alla conferenza stampa di presentazione svoltasi questa mattina presso la sala Open Space del Comune di Lecce -. Il nostro è ancora uno sport minore, ma per visibilità e per numeri è il terzo in Italia. Per quanto riguarda il Fight Clubbing, il vincitore della muay thai avrà l’accesso al Thai Fight a Bangkok, mentre il vincitore della K-1 volerà a Buenos Aires per combattere ad una prestigiosa manifestazione di kickboxing. Prima delle semifinali del reality, l’8 marzo terremo uno stage di difesa personale femminile presso il centro commerciale Mongolfiera a Lecce”.

Alla conferenza ha preso parte assessore allo Sport, Paolo Foresio: “A Lecce siamo lieti di ospitare eventi sportivi di grossa portare per favorire ed incentivare un’altra fetta del turismo. La OltreCorpo da sempre trasmette i principi sani e i veri valori dello sport. E siamo orgogliosi di poter ospitare per la prima volta una tappa importante del Fight Clubbing insieme ad un maestro di grande spessore come Fabio Siciliani”.

Durante l’incontro hanno presenziato due atleti di muay thai del Team OltreCorpo, che combatteranno al Fight Clubbing: il leccese Fabio Puce e il tarantino Liuzzi. “Mi sto allenando con grande impegno per arrivare pronto a questo grande appuntamento anche dal punto di vista mentale” – spiega Andrea Liuzzi affronterà Martin Meoni. “Combattere a Lecce tra la mia gente sarà molto emozionante e farò di tutto per raggiungere la finale” – conclude Puce che affronterà il marocchino Oussama Rebbani -. Nel corso della conferenza Siciliani ha svelato alcune anticipazioni riguardanti il sogno olimpico: “Per la prima volta nella storia di questo sport, si disputeranno nel 2023 a Cracovia le Olimpiadi Europee di muay thai e stiamo lavorando per riscrivere la storia di questa disciplina”. Siciliani guiderà gli atleti delle categorie Youth e Junior (compresi tra i 10 e i 19 anni) con l’augurio che possa diventare in futuro un tecnico olimpico.