“Non stiamo fermi, stiamo solo prendendo la rincorsa per una strada migliore” una maestra decide di fare didattica a distanza lanciando messaggi di speranza e coraggio, come questo di Gio Evan riportato su una delle cartoline che spedisce ai suoi studenti.

Lei è Marina Cazzato, professoressa di tecnologia di Copertino, docente nel bergamasco da ottobre, e ogni mattina manda ai suoi studenti un messaggio di vicinanza attraverso delle card disegnate da lei stessa per dare un segno di speranza e di gioia: “Sono tornata nel Salento per le vacanze di carnevale e sono stata costretta a non tornare più nella mia scuoladiceogni giorno, attraverso una card, provo a stare accanto a miei studenti, a strappargli un sorriso in questo momento di difficoltà, in una terra che mi ha accolta senza se e senza ma, mi sembra un modo semplice per fargli capire che #andràtuttobene”

E poi ricorda l’importanza del saper attendere, citando Ferzan Ozpetek

“Impara dai fiori a essere paziente, ad aspettare, perché i fiori lo sanno che dopo un gelido inverno, arriva la primavera”