LECCE – In barba al decreto governativo, continuava a stare aperto ed a somministrare ai propri clienti caffé e colazioni. E così per il titolare di un bar di Villa Convento, frazione divisa tra Lecce e Novoli, scatta la multa e la sospensione dell’attività per 5 giorni.

È l’esito dei controlli eseguiti su tutto il territorio comunale dagli agenti della Polizia Municipale di Lecce, che nelle ultime 24 ore hanno controllato 221 persone ed ispezionato 72 attività commerciali. Soltanto quattro le violazioni riscontrate dagli agenti, che hanno portato all’elevazione di una multa di 400 euro per tutti i trasgressori.

Tra gli esercizi commerciali controllati, come detto, c’è stato anche un bar della frazione cittadina, il cui titolare è stato sorpreso a servire caffé ed altro ai propri clienti. Per lui – come detto – è scattata la sospensione dell’attività per cinque giorni.