NARDÒ (Lecce) – Cambio al vertice del commissariato di Nardò, che sarà affidato al vicequestore Sabrina Manzone, già dirigente della squadra mobile di Lecce, come disposto dal provvedimento ministeriale del Dipartimento di pubblica sicurezza a firma del capo della Polizia.

La dottoressa Manzone prende il posto del vicequestore Pantaleo Nicolì (andato in pensione), che ha lasciato la direzione del commissariato neretino dopo anni di impegno professionale, durante i quali ha dato lustro alla Polizia di Stato.

Il vicequestore Manzone, che annovera una lunga carriera nella Polizia di Stato, ha ricoperto molti incarichi sia alla Questura di Trieste, responsabile della Sezione Volanti, che alla Questura di Brindisi in qualità di dirigente del commissariato di Mesagne.

Dal 2014, trasferita alla Questura di Lecce, come detto, ha assunto l’incarico di Dirigente della Squadra Mobile, dove ha portato a termine con successo numerose operazioni di polizia giudiziaria tra le quali “Eclisse”, contro i clan leccesi di maggior rilevanza delinquenziale. Di rilievo, inoltre, dell’ergastolano Fabio Perrone – alias “Triglietta” – protagonista di una rocambolesca evasione durante una visita medica presso l’Ospedale Vito Fazzi di Lecce. Dal novembre 2016 in poi, invece, la dottoressa Manzone ha ricoperto l’incarico di Dirigente dell’Ufficio del Personale.