LECCE – In due in giro sullo scooter senza motivo e senza patente e scatta una maxi multa di oltre 6mila e 300 euro.
È accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in via Pistoia, a Lecce, dove gli agenti della Polizia Municipale, impegnati nella verifica del rispetto delle norme di contenimento del contagio da coronavirus, hanno contestato ad entrambe le donne la sanzione di 400 euro ai sensi del decreto legge emanato per l’emergenza sanitaria. Non solo: alla conducente è stata elevata anche la sanzione di 398 euro per guida senza patente e alla proprietaria del veicolo la sanzione di 5110 euro per incauto affidamento.
Nel corso degli accertamenti, inoltre, sono state comminate anche altre 3 sanzioni per spostamenti senza giustificato motivo: ad un ragazzo avvistato ripetutamente in città a bordo della sua auto, ad una donna diretta verso il mare ed ad un’altra  di rientro dalla spesa in un centro commerciale.
In tutto, nelle ultime 24 ore, sono state acquisite 140 autocertificazioni, grazie al presidio del territorio comunale con numerosi posti di controllo lungo le arterie di ingresso in città come Viale Porta d’Europa e la S.P. Lecce – San Cataldo, ma anche in Viale della Repubblica, via Avellino, Piazza Palio, Piazza Italia e nelle località di Villa Convento, San Cataldo e Torre Chianca.
Ispezionate anche le attività commerciali. In 5 sono state visitate oltre che per il rispetto delle misure di distanziamento sociale, anche per il controllo dei prezzi e per la verifica della loro pubblicità al pubblico in modo ben visibile, anche a distanza, soprattutto con riferimento ai negozi di prodotti per l’igiene-casa-persona.
Notificata inoltre l’ordinanza sindacale di proroga della sospensione dell’attività dei mercatini delle erbe al titolare di posteggio per la vendita su area pubblica di frutta e verdura in via Malta, mentre in piazza Napoli, Piazza Bottazzi e Piazza Gaetani gli operatori risultavano assenti.