HomePrima PaginaCovid, aumentano i casi, ma Costa chiede lo stop all’isolamento domiciliare per...

Covid, aumentano i casi, ma Costa chiede lo stop all’isolamento domiciliare per i positivi. In tanti evitano il tampone: i sintomi sono lievi. 2.403 nuovi positivi in Puglia, 478 nel leccese

PUGLIA – Continua a salire la curva del contagio, sono tanti i positivi, ma molti evitano il tampone, perché il covid viene percepito come una normale influenza, tanto che il sottosegretario alla Salute Costa vuol mandare in cantina l’isolamento domiciliare. “L’obiettivo è quello della convivenza con il virus e se parliamo di convivenza non possiamo che rimuovere anche l’isolamento per i positivi” – ha detto Andrea Costa. “Al momento non ci sono le condizioni per una simile decisione” – dichiara invece Fnomceo. Però la voglia di normalità unita alla tenuità dei sintomi da Covid spinge il mondo politico ad adottare le stesse misure che si adottano per un’influenza (ovvero allerta solo per i più fragili e per gli anziani). In Puglia, con 11.417 (ieri 12.599) test eseguiti e 2.403 (ieri 2.320) nuovi casi, l’indice dei positivi sale al 21,05% rispetto al 18,41% di ieri.
Come ieri si registra 1 decesso rispetto ai 5 di giovedì, ai 7 di mercoledì, agli 8 di martedì, ai 2 di lunedì e domenica, ad 1 di sabato.
Su 2.403 positivi (ieri 2.320), 478 (ieri 449) si registrano in provincia di Lecce (risale al secondo posto fra le province pugliesi).
Complessivamente i ricoverati si stabilizzano a 226 (+0), mentre gli attualmente positivi salgono da 22.199 a 23.317 (+1.118).
Dei 226 ricoverati, 218 (ieri 216, +2) sono in area non critica, mentre 8 (ieri 10, -2) sono in terapia intensiva.

NUOVI CASI PER PROVINCIA 
Provincia di Bari: 752
Provincia di Bat: 237
Provincia di Brindisi: 185
Provincia di Foggia: 476
Provincia di Lecce: 478
Provincia di Taranto: 231
Residenti fuori regione: 40
Provincia in definizione: 4
Link Sponsorizzato

Ultime Notizie