L’allarme di Scorrano: “Settore urbanistica paralizzato, trasferimento all’ex monastero dei Teatini tuttora in corso”