PUGLIA – “Il Ministro Gian Marco Centinaio mente sapendo di mentire quando, nell’annunciare un piano da 100 milioni di euro per l’espianto degli ulivi infetti e il reimpianto di nuovi, spiega che il 70 sono rinvenienti da fondi dello Stato mentre il 30% da fondi della Regione Puglia”. Lo afferma il presidente del Gruppo consiliare LeU/I Progressisti in Regione Puglia, Ernesto Abaterusso.
“Forse – spiega Abaterusso – il Ministro dimentica che i fondi di cui parla sono già destinati alla Puglia perché inseriti nel Patto per il Sud, il 30% nella programmazione 2018 e il restante 70% nella programmazione 2019”.
“Piuttosto che cimentarsi in giochini che poco o nulla hanno a che vedere con le risposte da tempo attese dagli agricoltori pugliesi – conclude Abaterusso – Centinaio farebbe meglio a spiegare in maniera puntuale, con risorse e provvedimenti alla mano, come intende intervenire a sostegno di un comparto strategico per l’economia regionale, delle tante aziende e dei tanti piccoli proprietari di terreni olivicoli ormai ridotti in ginocchio. La Xylella, caro Ministro, deve essere una priorità! La smetta di prenderci in giro e di giocare con la nostra pazienza e intelligenza. Di gente che ha passeggiato sul dramma Xylella con scarponi chiodati ne abbiamo già vista troppa”.