MARINA DI ANDRANO (Lecce) – L’urto con un’auto, la caduta rovinosa sull’asfalto e poi la corsa in ospedale, dove è stato accompagnato da un’ambulanza del 118 con “codice rosso”.

È il bilancio dell’incidente stradale avvenuto nel pomeriggio a Marina di Andrano, costato il trasporto d’urgenza alla volta del “Vito Fazzi” di Lecce per un radiologo di Spongano, di circa 40 anni.

Tutto è accaduto attorno alle 16 lungo la litoranea sulla provinciale 358 che collega Otranto con Santa Maria di Leuca ed ha coinvolto, oltre al motociclista (A.A. le sue iniziali) che si trovava in sella ad una Honda di grossa cilindrata, anche una Mercedes coupé. Le cause che hanno provocato l’incidente sono in fase di accertamento.

Ciò che è certo è che a farne le spese è stato proprio l’uomo che si trovava in sella alla moto, sbalzato dalla sella dopo l’urto con la fiancata dell’auto sportiva, e poi trasportato a sirene spiegate alla volta dell’ospedale leccese. Non sarebbe fortunatamente in pericolo di vita.

Oltre ai soccorritori del 118, sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Spongano, che hanno eseguito i rilievi di rito utili per stabilire l’esatta dinamica dei fatti, nonché gli agenti della Polizia Municipale di Andrano.